Nel suo saggio “Libro d’Ombra” uscito nel 1933, l'autore giapponese Junichiro Tanizaki scrive: "Se non fosse per l'ombra, non ci sarebbe bellezza".

"Non proviamo antipatia nei confronti di ciò che brilla", scrive, "ma preferiamo una lucentezza malinconica a una brillantezza superficiale, una luce torbida che, sia nella pietra sia in un manufatto, esalti una luminosità antica".
 
A quasi 100 anni dalla prima pubblicazione del suo “Libro d’Ombra”, la delicatezza e le sfumature del design giapponese occupano ancora un posto importante nella cultura della materia contemporanea.
Vivendo in un'epoca che premia l’immediatezza della disponibilità, i materiali accessibili e la facile gratificazione, i valori fondamentali di uso consapevole e rispettoso del materiale oltre a armonia e valorizzazione dell'artigianato sono più importanti che mai.
Quando questi si uniscono alla lunga tradizione della produzione Made in Italy Salvatori, ritroviamo la sintesi dei principi che ispirano i designer con cui collaboriamo.
 

 

NEWSLETTER

Iscriviti per le ultime novità e promozioni

letter-bg